6 Aprile 2016

Verso lo sciopero dei metalmeccanici del 20 aprile

Rendiamo disponibile il volantino firmato Radio Fabbrica che verrà distribuito nelle assemblee regionali unitarie, iniziate Giovedì 31 marzo a Torino con quella del Piemonte (e che proseguiranno nella prossima settimana con quelle di Emilia Romagna, Lombardia e Lazio tra le altre) in vista dello sciopero generale dei metalmeccanici del 20 aprile per il rinnovo del contratto nazionale contro le intollerabili provocazioni di Federmeccanica.
Scaricalo in formato .pdf
Volantino_CCNL

Articoli correlati

Innse – Licenziati gli operai che salirono sul carroponte

Milano, agosto 2009. Dopo 15 mesi di lotta e quattro operai arrampicati su un carro ponte per otto giorni, i lavoratori della Innse riportarono una vittoria importante.

Referendum sul Ccnl metalmeccanici – Vince il Sì ma a perdere è solo la linea di Landini

Con il voto certificato dei lavoratori è stato alla fine approvato il contratto dei metalmeccanici. Ma se il SI passa con l’80,11% dei voti, dando uno sguardo ai dati a livello nazionale, vediamo come questo contratto non sia stato visto nei luoghi di lavoro in maniera molto positiva.

Gruppo Fca – La Fiom propone di riconoscere il Ccsl di Marchionne

In queste settimane la Fiom è impegnata a svolgere negli stabilimenti FCA le assemblee per presentare quella che viene definita la “piattaforma rivendicativa per la contrattazione”. Ancora una volta siamo di fronte ad un passaggio epocale nelle scelte dei meccanici Cgil.

Metalmeccanici – È finito il tempo delle parole, è l’ora della lotta!

Dopo oltre tre mesi di discussione e ben tredici riunioni coi padroni, martedì 16 marzo i sindacati metalmeccanici hanno dovuto rompere con Federmeccanica e Assistal sul rinnovo del contratto nazionale.

La lotta alla Carpigiana: unità Fiom e Si Cobas

La vertenza alla cooperativa Carpigiana service se da un lato rappresenta uno dei tanti esempi dell’ingiustizia che sta alla base del mondo del facchinaggio cooperativo, è anche un precedente importante di fronte unico di lotta tra Fiom e Si Cobas.

Contratto dei metalmeccanici: un accordo da bocciare!

Si invitino tutti i lavoratori metalmeccanici non solo a votare No ma soprattutto ad iscriversi alla Fiom pretendendo di diventarne protagonisti attivi diretti e coscienti. Pretendendo che la più grande ed importante organizzazione del movimento operaio di questo paese abbandoni la strada della collaborazione di classe e riprenda la via del conflitto e della rottura delle compatibilità con questo sistema.