Verso il 17 novembre – Siamo studenti, non schiavi!

Sempre più studenti sono contro l’alternanza perchè la vivono sulla propria pelle. Dobbiamo parlare nelle scuole con gli altri studenti perchè dall’opposizione si passi all’azione. Dobbiamo riunirci nei collettivi, fare assemblee, diffondere volantini.
Dobbiamo organizzarci e coordinarci, da qui al 17 Novembre, la prossima data di mobilitazione studentesca, perché diventi una nuova giornata di lotta contro l’alternanza, con cortei ancora più partecipati e con le idee più chiare.

NO ALL’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO!
Per una scuola pubblica, GRATUITA, laica, di massa e di qualità!
Per un lavoro a TUTTI i disoccupati!
Riduzione dell’orario di lavoro a PARITA’ di salario!
Studenti e lavoratori UNITI nella lotta!

Scarica il volantino in formato .pdf

 

Articoli correlati

Studenti

Università di Bologna – “Restate a casa”… sì ma solo quella che decide Er.Go!

Ieri mattina a Bologna, Er.Go. (l’organismo responsabile per gli alloggi studenteschi in Emilia Romagna) ha invitato “accoratamente” gli studenti residenti nelle sue strutture a tornare nella propria residenza lasciando libera la stanza dai propri effetti personali.

Studenti

Roma – La Sapienza ai tempi del Covid

Ai tempi dell’emergenza sanitaria covid-19 le prime strutture ad essere state chiuse sono state scuole e università. Prendiamo ad esempio La Sapienza di Roma, che con i suoi 113.500 studenti complessivi, 3.300 docenti e 2.000 funzionari, tecnici e bibliotecari, oltre a 1.800 amministrativi nelle strutture ospedaliere (al 2019), è il più grande campus d’Europa.

Studenti

Facciamola finita con l’alternanza scuola-lavoro

Dopo Lorenzo Parelli, ieri ha perso la vita in un stage di formazione professionale anche Giuseppe Lenoci, un ragazzo di soli 16 anni. Morto in uno dei centri di formazione professionale propositi dalla nuova riforma del ministro Bianchi, i quali hanno lo scopo di fornire manodopera a basso costo alle imprese italiane.

Studenti

Alziamo la testa! Nasce il coordinamento 2 maggio

Sabato scorso si è riunita l’assemblea online lanciata con il questionario “La didattica ai tempi del Coronavirus”. Hanno partecipato 93 studenti da tutta Italia. Al termine dell’assemblea è stato lanciato il Coordinamento 2 maggio.
Pubblichiamo il testo dell’appello finale, che raccoglie la discussione dell’assemblea e lancia la costruzione di collettivi verso la prossima assemblea nazionale del 6 giugno. Invitiamo i nostri lettori a farlo circolare a studenti, collettivi e realtà studentesche.

Studenti

Serve una rivoluzione! – Il 12 ottobre in piazza contro Salvini e un futuro di miseria

I giovani oggi devono essere i primi ad attivarsi per questo obiettivo. Il 12 ottobre in piazza, e poi di nuovo in tutte le scuole e università, con discussioni, assemblee, collettivi e organizzandoci in prima persona!

Studenti

Abolire l’alternanza scuola-lavoro con la lotta!

Giuliano de Seta, diciottenne, ha perso la vita ieri durante l’alternanza scuola lavoro.
Stava lavorando per conto della sua scuola presso una ditta specializzata nella lavorazione del metallo a Noventa di Piave quando una pesante lastra di metallo lo ha travolto, rendendo inutili i soccorsi.