Unisciti a Sinistra classe rivoluzione!

L’epidemia ha fatto esplodere le contraddizioni del capitalismo. Questo sistema ha mostrato il suo volto reale e non ha più nulla da offrire.

E’ il momento di cominciare una militanza politica rivoluzionaria.

Unisciti alla lotta, unisciti a Sinistra Classe Rivoluzione!

 

Qui il link per aderire

 


 

 

 

Articoli correlati

La TMI

Intervista radiofonica a Alan Woods

Durante il suo ultimo viaggio in Italia per la presentazione delle ultime edizioni italiane dei suoi libri, Le idee di Karl Marx e Storia del bolscevismo, Alan Woods è stato

Il nostro movimento

Sinistra classe rivoluzione è nata!

Oltre 150 compagni e compagne da 25 città diverse hanno affollato, dal 6 all’8 dicembre, la sala del Circolo Arci el Pueblo, di Pero (Milano) per la Conferenza nazionale di

Il nostro movimento

Risoluzione politica conclusiva – XIX Congresso di Sinistra classe rivoluzione

Con un governo privo di qualsiasi autorità, un parlamento screditato e il fermento che cresce nel paese, la questione di un movimento di massa contro il governo torna in campo. Questo riguarda sia il terreno elettorale che quello della mobilitazione diretta.

Sindacato

Grande successo della prima conferenza nazionale dei lavoratori di Sinistra classe rivoluzione

Preceduta da una ventina di conferenze locali, alla presenza di un centinaio di delegati provenienti da tutta Italia, si è svolta a Reggio Emilia il 13 e 14 febbraio la prima conferenza nazionale dei lavoratori di Sinistra Classe Rivoluzione.

Il nostro movimento

Rivoluzione compie un anno!

Esattamente un anno fa iniziava la nostra avventura con il lancio di Rivoluzione,‭ ‬in uscita ogni tre settimane.‭ ‬A giugno scorso abbiamo raddoppiato,‭ ‬aggiungendo la rivista teorica Falcemartello,‭ ‬un quadrimestrale,‭ ‬ora al suo terzo numero,‭ ‬con il quale abbiamo approfondito l’attualità e riaffermato la correttezza dell’analisi marxista.

Il nostro movimento

Reggio Emilia 13-14 febbraio 2016 – Conferenza nazionale dei lavoratori di Sinistra classe rivoluzione

La costruzione di una direzione del movimento operaio che sia all’altezza dello scontro sociale in atto, è una necessità ineludibile e deve vedere i rivoluzionari impegnati in una contesa quotidiana con i riformisti nella conquista dell’egemonia sulla classe lavoratrice.