Solidarietà con i lavoratori in lotta di Kragujevac

Ai lavoratori in lotta dello stabilimento Fca di Kragujevac

 

Cari compagni,

esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla vostra lotta. Le ragioni del vostro sciopero sono sacrosante. Turni di lavoro massacranti, salari che non permettono di vivere, condizioni di lavoro indecenti che diventano insopportabili con il caldo estivo. Sono gli stessi soprusi che subiamo quotidianamente anche noi, dipendenti Fca in Italia.

Fca in Serbia, in Italia e a livello internazionale vuole realizzare i suoi profitti sulla nostra pelle di lavoratori.

La vostra lotta è una fonte di ispirazione e un esempio. Dimostra che dire no a Marchionne si può e si deve!

 

 

Prime firme

 

Domenico Loffredo – Operaio Fca Pomigliano d’Arco Membro direttivo Fiom Napoli e regione Campania
Mario di Costanzo, Rsu Fca Pomigliano, Fiom
Stefano Birotti, Rsu Fca Pomigliano, Fiom
Matteo Parlati Rsa -Rls Fiom Ferrari
Italia D’Acierno – Rsa Fca Pratola Serra
Antonio Gravinese – Rsa Fiom Fca Melfi

Paolo Ventrella – Rsa Rls Fiom Ferrari e membro del direttivo Fiom Modena,
Pasquale Marano – Rsa Fiom Ferrari, membro del Direttivo Fiom Modena,
Marco Quarta, Ferdinando Parisi e Vincenzo Gaipa – membri del direttivo Fiom di Modena
Vincenzo Chianese – Membro direttivo Fiom Napoli e regione Campania
Aldo Castellano
Patrizia Murgia
Emanuele Buono,
Gianluca Sora
Mario Costabile
Paolo Andreotti
Giovanni Cimmino
Giuseppe Buonincontro, Lavoratori Fca Pomigliano

Articoli correlati

Metalmeccanici

Fiom: sul contratto nazionale adottata una linea confusa e pericolosa

“Un negoziato per la realizzazione di un Contratto nazionale capace di coniugare il miglioramento della competitività delle imprese con il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro di tutte

Metalmeccanici

“No alla proposta di Federmeccanica. Sì al diritto di critica in Fiom”

Il comitato Centrale di giovedì 29 settembre si è concluso con la presentazione di due dispositivi finali contrapposti che alleghiamo. Quello approvato dalla maggioranza e quello proposto dall’area il Sindacato è un’altra cosa.

Metalmeccanici

I metalmeccanici vogliono soldi veri! – Volantone di SCR

Rendiamo disponbile a tutti i nostri sostenitori e lettori il volantone sul rinnovo del Contratto nazionale di lavoro del settore metalmeccanico, prodotto della Commissione lavoro di Sinistra Classe Rivoluzione.

Metalmeccanici

Metalmeccanici: No ad una piattaforma a perdere

Il 21 ottobre Federmeccanica e Assistal hanno inviato a Fim-Fiom-Uilm una lettera con la quale si convocano in data 5 novembre i sindacati per l’avvio della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei meccanici.

Metalmeccanici

Ilva – Nessun licenziamento, lottiamo per la nazionalizzazione!

Dopo 5 anni di decreti ad hoc e quattro di commissariamento, la situazione dell’Ilva è giunta ad un punto di svolta. Il ministro Calenda ha formalizzato, con un decreto, il cambio di proprietà.

Metalmeccanici

I metalmeccanici vogliono soldi veri!

Il 4 settembre Fim-Fiom-Uilm hanno approvato la piattaforma unitaria per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici. La nuova piattaforma richiede un aumento salariale sui minimi dell’8% (pari a circa 153 euro) a fronte dei tre anni passati in cui a malapena si sono ottenuti 30 euro. È la presa d’atto del fallimento del precedente accordo, al quale ci opponemmo sia nella Fiom che nelle fabbriche.