14 Gennaio 2016

Saeco: “Resistere un minuto in più della Philips”

Sono migliaia i delegati, funzionari e dirigenti cgil che hanno ascoltato con attenzione l’intervento di Raffaele Falzoni rsu Fiom Saeco. In prima fila nella platea dell’attivo Cgil dell’Emilia Romagna, svoltosi al Paladozza di Bologna, i massimi dirigenti del sindacato, con Susanna Camusso a fianco di Maurizio Landini. Emozionato ma determinato Raffaele ha raccontato gli sviluppi di una lotta esemplare, 50 giorni di presidio che negli ultimi giorni hanno visto un inasprimento del padrone Philips. E la risposta dei lavoratori è stata lo sciopero.

Proprio in questi giorni prima Philips ha dirottato le forniture verso lo stabilimento Saeco in Romania, a cui è seguita una serrata. Riaperti i cancelli, subito i lavoratori hanno incrocio le braccia e svuotato la fabbrica, raccogliendosi successivamente tutti al presidio. Tutti questi passaggi sono stati descritti da Raffaele nell’intervento e sono stati sottolineati da forti applausi alla tenacia dei lavoratori Saeco.

Raffaele, sciarpa al collo LA SAECO NON SI TOCCA, ha chiuso con la parola d’ordine della lotta “Resistere un minuto di più della Philips” che tutto il palazzetto dello sport di Bologna ha salutato con una ovazione. E l’abbraccio della Camusso e di Landini a Raffaele deve essere il segnale di un impegno da parte dei vertici sindacali a non fare alcun passo indietro nella difesa di tutti i posti di lavoro dello stabilimento di Gaggio Montano.

Articoli correlati

Ieri in Dema, domani tutta Finmeccanica

L’azienda dell’indotto aeronautico di Finmeccanica nel 2013, dopo denuncia della FIOM, ha dovuto ammettere debiti per 130 milioni, per mala gestione clientelare. Da allora la Dema cercato di scaricare i costi dei debiti accumulati sulla pelle dei lavoratori, con un metodo ormai molto diffuso nella classe padronale: i tagli al personale.

Amazon, si sciopera in tutta Europa… E in Italia?

Il 17 luglio c’è stato lo sciopero europeo di Amazon nel giorno del Prime day, Spagna, Germania, Polonia si sono fermate.

Bormioli – Solo l’unità dei lavoratori può battere il padrone

Questo è il volantino che diffonderemo oggi pomeriggio a Parma alla manifestazione contro la repressione delle lotte nella logistica.

CCNL Terziario – La Filcams ritiri la firma!

Il 31 marzo è stata firmata improvvisamente l’ipotesi d’accordo tra sindacati e Confcommercio dopo che gli incontri erano stati ufficialmente sospesi. Cosa positiva, direte voi, ma i contenuti di questo

Bormioli – Contro la repressione, allargare il fronte della lotta!

La repressione poliziesca contro i facchini Bormioli va contrastata allargando il fronte della lotta. Da ogni sindacato e da ogni attivista sindacale sul territorio dovrebbe esserci la condanna di atti repressivi.

Michelin: senza gerarchie? I miti della rivista “Internazionale”

I miti dell’organizzazione del lavoro delle multinazionali e la cruda realtà. Un nostro lettore ci scrive.