27 Novembre 2022 Grazia Bellamente e Serena Capodicasa

Riguardo alla manifestazione contro la violenza sulle donne a Roma

Siamo state alla manifestazione contro la violenza sulle donne a Roma con uno striscione che diceva: “Meloni Vattene! La nostra liberazione, Rivoluzione”.

Diversi giornali hanno parlato strumentalmente di slogan che non abbiamo mai pronunciato.

Abbiamo così deciso di pubblicare gli slogan che abbiamo pronunciato in piazza.

Rivendichiamo il nostro diritto democratico di rivendicare le dimissioni di un presidente del consiglio, e ci proponiamo di ottenere presto il nostro obiettivo così come le nostre compagne e compagni in Brasile, che per anni sono scesi in piazza con lo slogan “Fora Bolsonaro”, hanno raggiunto finalmente il loro scopo.

– Siamo libere di lottare!

– Donna, vita, libertà, Rivoluzione!

– Fuori la chiesa dai consultori, dalle scuole e dallo Stato

– Sanità, pubblica, gratuita, laica

– L’obiezione dev’essere abolita, decido io sulla mia vita

– Diritto di obiezione? Abolizione (domanda e risposta)

– Contro molestie e repressione, lotta nelle scuole, occupazione

– La donna libera dall’uomo, tutti e due dal Capitale

– Contro i padroni e le padrone, la classe unita, rivoluzione

– No alla guerra e all’imperialismo, la causa della guerra è il capitalismo!

– Il patriarcato seppelliremo, se il capitalismo abbatteremo

– Meloni, Meloni vai a casa

– Una donna contro le donne, Meloni, Meloni, preparati a tremare

– Contro la destra misogina e bigotta, nessuna paura, è ora della lotta.

 

 

 

Articoli correlati

Donne

23 novembre – Donne ancora in piazza!

Il 23 novembre scenderemo nuovamente in piazza a Roma per la manifestazione nazionale “Siamo rivolta”, contro la violenza di genere. Che ci sia la necessità di mobilitarsi contro l’oppressione e le discriminazioni contro le donne ce lo ricorda ogni giorno la cronaca, in Italia e nel mondo.

Donne

Giù le mani dalla Casa Internazionale delle Donne!

Molti si chiedono come è possibile che un sindaco donna faccia chiudere un luogo di lotta e di simbolo per le donne: la risposta è semplice: Virginia Raggi non rappresenta tutta le donne e le vicende romane sono un’anticipazione di quello che sarà il futuro governo nazionale.

Donne

Bonus bebé • Un provvedimento familista e ipocrita!

E’ delle settimane scorse l’annuncio di Renzi di destinare un bonus di 80 euro per le neo-mamme. Ne avranno diritto tutte le famiglie, per i prossimi tre anni, che rientrano

Studenti

Lottare contro gli abusi anche nella scuola!

Ci sono persone che sostengono che, vivendo nel 21esimo secolo, non ci sia più bisogno di lottare; queste persone, che sono chiaramente scollegate dalla realtà che hanno intorno, usano esempi

Donne

Cooperative sociali e sfruttamento: il punto di vista di una lavoratrice

Pubblichiamo un’intervista ad una lavoratrice del settore delle cooperative sociali che si occupano di assistenza socio-sanitaria domiciliare e nelle residenze sanitarie, un importante contributo verso “Libere di lottare!”, il convegno

Donne

Covid 19 e violenza contro le donne

La pandemia ha fermato quasi tutto, ma non la violenza contro le donne, anzi l’isolamento sociale e la convivenza forzata hanno aggravato una condizione già difficile che molte donne vivono in quel luogo che ormai non può essere più considerato il più sicuro: la casa e con essa la famiglia.