PAKISTAN: ALTRI TRE COMPAGNI RILASCIATI!

Dopo la liberazione, avvenuta ieri, di tre dei nove compagni sequestrati, altri TRE militanti della TMI, Aftab Ashraf, Karim Parhar e Zain ul Abidin sono stati rilasciati oggi!
In questo momento rimangono ancora TRE compagni sotto sequestro da parte dei Rangers, che continuano a negare loro la libertà. È necessario intensificare la campagna di protesta per Bilawal Baloch, Raja Umar e Mohammed Gulbaz.
Chiediamo la libertà immediata di tutti i nostri compagni!

Chiediamo ai nostri sostenitori di inviare messaggi di protesta e di telefonare all’ambasciata del Pakistan a Roma:
tel.
06 3290619
mail: pareprome@mofa.gov.pk

con copia a redazione@marxismo.net

e di firmare la petizione su change.org


#rwf #Pya #Imt #releaseOurComrades

 

 

Articoli correlati

Le donne e la rivoluzione in Pakistan (+ Video)

Una delle serate del congresso mondiale 2016 della Tendenza Marxista Internazionale (TMI) è stata dedicata alla discussione sulla lotta delle donne in Pakistan.

Pakistan – Il Pashtun Tahafuz Movement, la repressione e il ruolo dei marxisti

Dall’inizio di febbraio un nuovo movimento di massa sta mettendo in discussione alla radice lo status quo in Pakistan. La protesta è stata innescata dall’esecuzione sommaria di un giovane pashtun, Naqeeb ullah Mehsud, avvenuta a Karachi lo scorso 19 gennaio.

Libertà per Rawal Asad – Un appello

La Pakistan Trade Union Solidarity (Campagna di solidarietà con i sindacati del Pakistan) fa appello a studenti, lavoratori e le loro organizzazioni affinchè esprimano la loro solidarietà a Rawal Asad e ne chiedano l’immediato rilascio.

Studente marxista ucciso in Belucistan (Pakistan)!

Ieri, 31 ottobre a Turbat in Belucistan, la casa del compagno Zareef Rind è stata attaccata da uomini armati non identificati. Suo fratello minore Hasil Rind Baloch, 18 anni, –

L’omicidio di Mashal Khan – La dichiarazione della Tendenza Marxista Internazionale

Il brutale linciaggio di Mashal Khan, uno studente di giornalismo di 23 anni nell’università Abdul Wali Khan, da un gruppo di fondamentalisti è un esempio nuovo e scioccante del regno del terrore che si sta sviluppando contro la sinistra e le forze progressiste in Pakistan.

Solidarietà con la lotta dei lavoratori delle Aerolinee pakistane (Pia)!

Lo sciopero dei lavoratori (Pakistan International Airlines) PIA è entrato nel suo settimo giorno. Dopo l’uccisione di tre operai da parte delle forze di sicurezza a Karachi martedì scorso, quando la protesta pacifica dei lavoratori contro la privatizzazione è stata brutalmente attaccata, l’intensità dello sciopero ha raggiunto il culmine.