Modena – L’antifascismo non si processa!

Oggi, 22 settembre, il tribunale di Modena ha condannato i nostri compagni Matteo Parlati (operaio, delegato Fiom-Cgil in Ferrari) e Matteo Pirazzoli (studente universitario), assieme a due attivisti del centro sociale “Guernica”, a 9 mesi con pena sospesa per fatti collegati ad una manifestazione antifascista. Ribadiamo la nostra totale solidarietà ai compagni condannati, colpiti per il loro antifascismo non addomesticato.

Quel giorno, nel 2011, abbiamo manifestato contro una vergognosa commemorazione, autorizzata da questura e prefettura, dell’anniversario della “Marcia su Roma” mussoliniana del 1922. Lo rivendichiamo ancora oggi, a testa alta.

Continueremo a sostenere, politicamente e moralmente, i due Matteo anche nelle aule giudiziarie: l’antifascismo non si processa!

 

Articoli correlati

Antifascismo e Antirazzismo

Pavia: i fascisti aggrediscono ma i compagni si difendono

A Pavia nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 luglio, il capo provinciale di CasaPound, Lorenzo Cafarchio, ha prima insultato e poi attaccato con un pugno il responsabile di Sinistra Classe Rivoluzione a Pavia, il nostro compagno Mauro Vanetti.

Antifascismo e Antirazzismo

Pavia: Le intimidazioni fasciste non ci fermeranno!

Tutta Italia ha parlato della intimidazione fascista avvenuta a Pavia due notti prima delle elezioni, quando qualcuno ha attaccato alle porte di casa di una quindicina di persone degli adesivi minacciosi con scritto «Qui ci abita un antifascista» e il simbolo della Rete Antifascista sbarrato.

Antifascismo e Antirazzismo

Modena – Si vietino i banchetti e ogni agibilità ai fascisti!

Nonostante le ennesime aggressioni fasciste di questi giorni ( ultima quella di ieri al segretario della Fiom-Cgil di Forlì) a #Modena lo scorso 9 dicembre è stato permesso al movimento “vitale e pulito” tanto caro a #Mentana e #Formigli ma soprattutto alla famiglia Spada di #CasaPound di fare un banchetto in centro così come a #Carpi è stato concesso al comitato di affari manghenello/aspersorio di #ForzaNuova di fare altrettanto.

Antifascismo e Antirazzismo

25 aprile – Nel passato Resistenza, nel futuro Rivoluzione!

Non è possibile ridurre al semplice ripristino della democrazia le aspirazioni di chi si unì alla Resistenza. Farlo significherebbe non tenere conto del suo carattere profondamente insurrezionale. Chiunque ancora oggi in occasione del 25 Aprile si cimenti nell’arduo compito di riscrivere la storia lo fa chiudendo gli occhi di fronte alle sollevazioni proletarie di quei venti mesi.

Antifascismo e Antirazzismo

A chi piace il reazionario Orban?

Nell’attuale crisi umanitaria dei migranti, è balzata agli onori della cronaca l’Ungheria di Viktor Orban, per il ruolo che si è trovata ad assumere e per il modo disumano e

Antifascismo e Antirazzismo

Trieste – Contro il revisionismo storico, a difesa della resistenza partigiana!

La Liberazione dal fascismo e dal tallone di ferro dell’occupazione dei Balcani fu la vittoria dei lavoratori e delle lavoratrici italiani e jugoslavi contro i propri oppressori di classe.
Non accettiamo lezioni di storia da Casapound, da Forza Nuova o da chi sceglierà, lunedì prossimo, di condividere con queste organizzazioni il palcoscenico delle celebrazioni ufficiali a Basovizza.