21 Marzo 2020

Fioccano le adesioni all’appello “I lavoratori non sono carne da macello”

Anche oggi, 21 marzo, abbiamo ricevuto numerose adesioni al nostro appello “I lavoratori non sono carne da macello“, per il blocco di tutte le fabbriche e dei servizi non essenziali e perché nei luoghi di lavoro essenziali per l’emergenza si lavori nella sicurezza più completa.

Stamattina Francesca Re David ha concluso il suo intervento su Rai News dicendo che fermare la produzione non è decisione che può essere presa dal sindacato. Insomma secondo la segretaria generale della Fiom, dipende dal governo e da Confindustria fermare le fabbriche. Lo strumento dello sciopero non esiste più. Questo è il risultato di anni e anni di subalternità sindacale.

Un’altra delle ragioni per aderire e fare aderire alla nostra campagna!

Potete scaricare l’appello, in formato pdf, cliccando qui:

Potete sottoscriverlo, scrivendo a [email protected]

Eccovi un video dove Paolo Grassi ne promuove le ragioni:

 

Elenco adesioni all’appello nella giornata del 21 Marzo

Salvatore Romano, Rsu Fiom Cgil Electrolux Direttivo Fiom, AG Cgil Forlì

Luca Lanzi, Rsu Manitou Direttivo Fiom Cgil Modena

Claudio Bacolini, Rsu Fp Cgil Istituto Ortopedico Rizzoli Bologna

Maurizio Muzzioli, AG Fisac Cgil Modena

Fabio Pavone, Rsa Fp Cgil Villa Baruzziana Bologna

Gianmaria Venturi, Rsa USI Coopservice Scpa Roma

Massimiliano Mezzatesta, Infermiere Neurologia Asst Bergamo Est – Osp. Bolognini – Seriate

Nicola Bigi, Asotech Sant’Ilario d’Enza

Giovanni Mazza, Rsu Rls Filcams Cgil Esselunga Milano

Pasquale Federico, Tecnico Radiologia Rsa Fp Cgil Sanità Privata Bologna

Manuela Ferri, Direttivo Fiom Cgil Eva Roma

Agnese Palma, Segreteria Fisac Pomezia Castelli

Riccardo Tranquilli. Direttivo Fisac Cgil Roma Lazio

Marta Tropeano, Dott.ssa Pedagogista Parma

Ivano Papa, Direttivo Fisac Cgil Civitavecchia Roma Nord (Vt)

Mariarosaria Fortunato, Educatrice Coop Sociale Parma

Riccardo Baglivo, Ups Roma Bandinelli

Stefano Gorelli, appalto Ups Filt Cgil Firenze

Camelia Dragusin, Spizzico Autogrill Modena

Pietro Sassi, Heavy Duty Fitness Milano

Corrado Calvo, insegnante Fornovo Taro (Pr)

Andrea Fogli, scultore e scrittore Roma

Nicola Sgarzi, Istituto Ortopedico Rizzoli Fp Cgil Bologna

Romana Paolini, Directafin Roma

Braga Barbara, Filcams Cgil Vigevano (Pv)

Luca Pezza, Rsu Rls Michelin Filctem Cgil Milano

Antonio Esposito, lavoratore Comdata Inps Marcianise (Ce)

Dario Panico, Mercitalia Shunting & Terminal Ferrovie dello Stato Milano

Emanuele Rossi, Rsu-Fiom Ciden Cappella Cantone (CR)

 

Le adesioni dei giorni scorsi:

Primi firmatari:

Mario Iavazzi (Direttivo nazionale Cgil), Paolo Brini (Comitato Centrale Fiom-Cgil), Antonio Forlano (Rsu Ups Milano, direttivo nazionale Filt-Cgil), Irene Forno (Direttivo nazionale Nidil-Cgil), Gianplacido Ottaviano (Rsu Bonfiglioli Bologna Assemblea generale Fiom-Cgil), Paolo Grassi (Assemblea generali Nidil-Cgil), Margherita Colella (Assemblea generale Emilia Romagna), Davide Ledda (direttivo Regionale Fiom-Cgil Emilia Romagna), Federico Toscani (direttivo Filcams-Cgil Parma), Pierugo Sorbo (Assemblea generale Flai-Cgil Parma), Filippo Agazzi (Rsu Ggi Spa Fiom-Cgil Parma), Ferdinando De Marco (Er Sistemi Sano Polo di Torrile Fiom Parma), Daniele Chiavelli (Assemblea generale Flc-Cgil Mantova), Domenico Loffredo (Operaio Fca Pomigliano Direttivo Campania Fiom-Cgil), Vincenzo Chianese (delegato Ergom direttivo Campania Fiom-Cgil), Vittorio Saldutti (direttivo Flc-Cgil Napoli), Luca Paltrinieri (Rsu Netscout direttivo Fiom-Cgil Modena), Giuseppe Violante (delegato Rsu Maserati direttivo Fiom-Cgil Modena), Matteo Parlati (delegato Ferrari direttivo Fiom-Cgil Modena), Giuseppe Faillace (Rsu Motovario direttivo Fiom-Cgil Modena), Simona Leri (Rsu Coop Alleanza 3.0 direttivo Cgil Modena), Luca d’Angelo (Rsu TR direttivo Fiom-Cgil Modena), Davide Bacchelli (delegato Ima direttivo Fiom-Cgil Emilia Romagna), Gian Pietro Montanari (Rsu Toyota Fiom-Cgil Bologna), Gianluca Sita (Rsu Fiom-Cgil Ima assemblea generale Fiom Bologna), Domenico Minadeo (Rsu Fiom Metaltarghe Assemblea generale Fiom-Cgil Bologna), Massimo Pieri (Rsu Tas spa Casalecchio di Reno direttivo Fiom-Cgil Bologna), Nico Maman (direttivo Funzione Pubblica-Cgil Bologna), Laura Minadeo (assemblea generale Filcams-Cgil Bologna), Emanuele Miraglia (direttivo Nidil-Cgil Bologna), Luca Ibattici (Rsu Spal direttivo Fiom-Cgil Reggio Emilia), Marco Mussini (delegato Rsu Corghi Correggio, Dir. Fiom-Cgil Reggio Emilia), Davide Tognoni (Rsu FP-Cgil Comune di Rolo Reggio Emilia), Ilic Vezzosi (Dir. Cgil Emilia Romagna), Marco Paterlini (direttivo Flc-Cgil Reggio Emilia), Nensi Castro (delegata Rsa CNA Reggio Emilia), Gianluca Pietri (delegato RSU Istituto.Russell di Guastalla Reggio Emilia), Christian Febbraro (Rsu Dgs Spa direttivo Fiom-Cgil Genova), Giannantonio Currò (Direttivo Flc-Cgil Genova), Paola Agostrini (Assemblea generale Flc-Cgil Genova), Franco Ferrara (Spi-Cgil Genova), Diego Sabelli (delegato Rsu Elt Assemblea generale Fiom-Cgil Lazio), Giordano Amato (direttivo Nidil-Cgil Roma est), Marco Carletti (direttivo Fisac-Cgil Lazio), Irene Caporale (Assemblea generale Fisac-Cgil Lazio), Nicola Di Sarli (Assemblea generale Fisac-Cgil Roma Nord), Mirko Sighel (Direttivo Cgil Trentino), Davide Fiorini (Direttivo Nidil-Cgil Trieste), Chiara Massimello (Direttivo Nidil-Cgil Trentino), Angelo Raimondi (delegato Rsu Filcams-Cgil Esselunga Corbetta-Milano), Elena Mondini (Rsu Ups Vimodrone Milano direttivo Filt-Cgil), Cinzia Crespi (Rsu Ups Vimodrone Milano direttivo Filt-Cgil), Barbara Lietti (direttivo Lombardia Funzione pubblica-Cgil), Francesca Esposito (Direttivo regionale Lombardia Filt-Cgil), Joan Valdiviezo (delegato Filt-Cgil Italgroup Ups Milano), Jeisson Zuniga (delegato Filt-Cgil Planet Cantiere Ups Milano), Fiammetta Fossati (Rsu Fiom-Cgil Etipack Milano), Antonio Mangione (delegato Rls Appalti ferroviari Filt-Cgil Milano), Serenella Ricci (Assemblea generale Lombardia Fisac-Cgil), Lorenzo Esposito (Rsa Banca D’Italia Milano), Sergio Schneider (delegato Rsu scuola Direttivo Flc-Cgil Milano), Tomaso Perani (delegato Rsu Università Statale Milano, Assemblea generale Milano Flc-Cgil).

NUOVE ADESIONI (aggiornamento del 20 marzo):

Arianna Mancini lavoratrice Asl Roma2, Paolo Erba (Rsu Bayercropscience Filago Bg Filctem Cgil), Saragnese Giuseppe (infermiere Asst-pg23 Bergamo – Direttivo Reg Fp Cgil Lombardia), Alessandro Cornelli (Rls 2ba Srl Grassobbio Bg)Alessandro Albarani (Segreteria Flai Cgil Modena), Viviana Danzi (lavoratrice Roma, iscritta Filcams Cgil), Alessandro Desantis, Marcello Altobelli, Valentino Moscarelli, Emiliano Calicchia (Henkel Italia Srl Ferentino Fr), Ciro Palmieri, Tiziana Michelini, Giuseppe Romano (Rsu Motovario Formigine Mo), Paolo Petremma (Rsa Fiom Ferrari), Antonio Varatta (Azienda Ospedaliera Parma iscritto Usb), Gabriele Chiappini (PMPN Piacenza Rsu/Rls Cgil), Lucio Teperino (Annovi Reverberi Rsu/Rls Cgil), Massimo De Rosa (Rsa Ferrario – Direttivo Fiom Cgil Mo), Gennaro Sorrentino (Titan Italia Finale Emilia – Direttivo Fiom Cgil Mo), Rsa Si Cobas Memc Spa Novara, Giuseppe Amodeo (Rsu Fiom Cgil Bosch Rexroth Nonantola Mo), Anna Maria Sabattini (Rsu Sau Spa Polinago Mo), Sara Manfredi (Rsa Conad Reggio Emilia), Giuseppe Gomini (Rsu Fiom Ducati Motor – AG Fiom Bologna), Anna Prezioso (Rsu Fiom Bologna), Gianfranco Rulli, Matteo Parenti (ERsistemi Srl San Polo di Torrile Pr), Matteo Tassi (Sidel Parma iscritto Fiom Cgil), Carmela Cicatiello (Bologna), Alessandra Pisano (insegnante Ist. Cesaris Casalpusterlengo Pc), Salvatore D’Ambrosio (tornitore Flowserve Marcianise Ce), Pasqua Miceli (insegnante Roma), Stephen Ferrario (carpentiere iscritto Unia Canton Ticino), Loredana Donnici (Istituto Ortopedico Rizzoli iscritta Fp Cgil Bologna), Giovanni Pio Congi (pensionato Roma), Alfonso Capodicasa (pensionato Pescara)

Articoli correlati

Basta salari da fame! Un libro da discutere

Basta salari da fame! di Marta e Simone Fana ha il merito di mettere il dito nella piaga di una questione salariale ormai esplosiva. L’obiettivo politico è esplicito: sostenere la battaglia per l’introduzione in Italia di un salario minimo legale, che gli autori propongono sia fissato a 10 euro l’ora.

Svizzera – La gioventù del sindacato Unia appoggia l’appello “I lavoratori non sono carne da macello”!

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di appoggio alla nostra campagna proveniente dai giovani di uno dei principali sindacati svizzeri.

Saluti da tutto il mondo all’assemblea “I lavoratori non sono carne da macello”

L’assemblea nazionale dell’appello “I lavoratori non sono cane da macello” è stata seguita con molta attenzione a livello internazionale. Di seguito, i messaggi che sono giunti alla presidenza.

Lavoratori di tutti i paesi, unitevi!

Alitalia: i lavoratori respingono il ricatto padronale

Il 24 aprile si è chiuso il referendum imposto ai lavoratori Alitalia sulla vergognosa pre-intesa firmato il 14 aprile da sindacati, governo e azienda. Il risultato è stato netto, su 11.673 lavoratori aventi diritto hanno votato in 10.184, quasi il 90%. Di questi il 67% ha bocciato la pre-intesa.

Lavorare da casa: i rischi di una nuova catena

Dire “Smartworking” suona bene e indubbiamente il lavoro da casa è stato in larga misura visto positivamente da chi ha avuto in passato l’opportunità di accedervi. Tuttavia con la pandemia la situazione è stata stravolta

Dove vanno trovate le colpe del disastro ferroviario in Puglia?

A seguito del disastro ferroviario avvenuto il 13 luglio tra Andria e Corato, in una intervista all’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato (Renato Mazzoncini), su IL SOLE 24 ORE del