Gran Bretagna

Gran Bretagna

Londra – Il corteo di massa contro Trump svela i veri rapporti di forza nella società

A Londra, in una fatidica data come quella di venerdì 13, Donald Trump è stato accolto da una delle più grandi manifestazioni del Regno Unito dai tempi della guerra in Iraq del 2003: 250.000 persone. L’enorme dimensione di questa protesta è un’indicazione dell’ambiente reale di rabbia e di ribellione che esiste all’interno della società britannica oggi.

Russia

Gran Bretagna: “Il ruggito del topo” – Theresa May cerca lo scontro con la Russia

C’è un vecchio film interpretato da Peter Sellers, chiamato Il ruggito del topo, in cui viene descritta una situazione comica in cui una piccola e insignificante nazione europea dichiara guerra agli Stati Uniti per ottenere aiuti. In base a una peculiare serie di circostanze, vincono. La sceneggiatura di questa divertente produzione ricorda in modo sorprendente gli eventi degli ultimi giorni in Gran Bretagna.

Gran Bretagna

Gran Bretagna – Dopo le elezioni si apre una nuova fase

Il nuovo governo di Theresa May non potrà durare a lungo. La coalizione con il DUP (un partito unionista di estrema destra) è già stata soprannominata “coalizione del caos” per le contraddizioni interne che la attraversano. È molto probabile quindi che ci saranno nuove elezioni politiche prima della scadenza naturale e non è da escludere che alla prossima tornata i laburisti possano ottenere la maggioranza dei voti

Gran Bretagna

Grenfell tower: uccisi dal capitalismo

Il disastro criminale dell’incendio della Grenfell Tower ha portato alla superficie tutto l’orrore, l’ingiustizia e la diseguaglianza della Gran Bretagna dei Conservatori. Nei giorni successivi è esplosa tutta la rabbia e il malcontento tra la classe operaia e la gioventù, con una serie di proteste combattive che si sono svolte nell’ultima settimana.

Gran Bretagna

Corbyn è il vero vincitore – La classe dominante davanti a un futuro caotico

Dopo lo shock della Brexit, la Gran Bretagna ha subito un altro terremoto politico. Le elezioni anticipate si sono trasformate in un disastro per i Conservatori: abbiamo visto la maggioranza di governo spazzata via da un partito laburista rinato sotto la guida di Jeremy Corbyn.

Gran Bretagna

La sorpresa Corbyn irrompe nella campagna elettorale

Quando, il 18 aprile scorso, il primo ministro Theresa May ha annunciato che in Gran Bretagna si sarebbero tenute elezioni anticipate giovedì 8 giugno, credeva di aver compiuto la mossa dell’anno.

Gran Bretagna

Elezioni anticipate in Gran Bretagna – Theresa May lancia il guanto di sfida

Il primo ministro Tory, Theresa May, ha annunciato elezioni politiche anticipate per l’8 giugno prossimo e ha chiesto un mandato diretto per traghettare il Regno Unito verso la Brexit, il divorzio con l’UE.

Gran Bretagna

Elezioni in Irlanda del Nord: un cambiamento storico

Le elezioni del 2 marzo per eleggere il parlamento dell’Irlanda del Nord, hanno frantumato tutte le vecchie certezze racchiuse nel settarismo monolitico formatosi dall’accordo del Venerdì Santo, che ora è in crisi.

Gran Bretagna

Dopo la sconfitta del Labour alle elezioni suppletive si prepara il regolamento dei conti con Corbyn

Un’analisi della situazione nel Partito laburista dopo le elezioni tenutesi il 23 febbraio in due circoscrizioni del Nord dell’Inghilterra, da parte dei compagni del Socialist Appeal, la sezione britannica della Tendenza marxista internazionale.

Gran Bretagna

Corbyn vince le primarie, il genio è uscito dalla bottiglia

Cori e brindisi festosi hanno attraversato il paese mano a mano che si spargeva la notizia che Jeremy Corbyn aveva vinto ancora una volta l’elezione a segretario del Partito Laburista, con una maggioranza ancora più ampia di quella che lo aveva eletto solo a settembre dell’anno scorso.

  • 1
  • 2