Bologna, 21 aprile – Coordinamento nazionale lavoratori di Sinistra classe rivoluzione

Sabato 21 aprile si terrà il Coordinamento nazionale dei lavoratori di Scr.

All’ordine del giorno i principali sviluppi delle vertenze sindacali in corso, la prosecuzione del nostro lavoro di radicamento nel movimento operaio e la nostra battaglia al prossimo congresso della Cgil.

Partecipano i delegati e i militanti di Sinistra classe rivoluzione impegnati nelle vertenze sindacali.

Seguirà ampio resoconto.

Per info: [email protected]

Articoli correlati

Sindacato

Cgil dopo il congresso – Per una svolta necessaria

Il 25 gennaio, dopo un percorso di otto mesi, si è concluso il 18° Congresso della Cgil con l’elezione di Landini a nuovo segretario col 92,7% dei voti. Dove andrà l’ex segretario dei metalmeccanici?

Sindacato

Sul dibattito ne “Il sindacato è un’altra cosa”

La divisione emersa nella riunione dell’11 aprile dell’esecutivo nazionale dell’area Il sindacato è un’altra cosa non è un fulmine a ciel sereno. È invece la dimostrazione che ci sono dei nodi di fondo nell’orientamento dell’area che non sono mai stati risolti, e che oggi vengono al pettine.

Sindacato

Facciamo ovunque come alla Castelfrigo

Venerdì 4 marzo presso la Camera del Lavoro di Modena si è tenuta un’assemblea pubblica organizzata dall’area di opposizione in Cgil “Il sindacato è un’altra cosa” di Modena dal titolo “Mai più schiavi” sulla importante lotta dei facchini della ditta Castelfrigo a Castelnuovo Rangone (Mo). Pubblichiamo di seguito la relazione introduttiva svolta dal compagno Diego Capponi Rls Flai-Cgil presso la ditta Suincom. Una relazione che descrive alla perfezione qual è la situazione nelle aziende del settore alimentare della zona. L’uso fraudolento di appalti e cooperative di comodo da parti delle grandi aziende del settore e ciò che ne consegue in termini di condizioni per i lavoratori.

Sindacato

Cgil Modena – Una ‘presa di distanza’ dalle lotte?

Il senso del comunicato della segreteria confederale della Cgil di Modena e del segretario generale provinciale della Fiom-Cgil, Pizzolla, sull’avviso di garanzia ricevuto dal nostro compagno Paolo Brini per l’occupazione dell’ex cinema Cavour è ben sintetizzato dal titolista de Il Resto del Carlino: “Cgil e Fiom ‘scaricano’ Paolo Brini.

Il nostro movimento

Reggio Emilia 13-14 febbraio 2016 – Conferenza nazionale dei lavoratori di Sinistra classe rivoluzione

La costruzione di una direzione del movimento operaio che sia all’altezza dello scontro sociale in atto, è una necessità ineludibile e deve vedere i rivoluzionari impegnati in una contesa quotidiana con i riformisti nella conquista dell’egemonia sulla classe lavoratrice.

Sindacato

Facciamo saltare il tavolo col governo e lanciamo la mobilitazione!

Volevo dare il mio contributo sulla vicenda UE/Brexit e una rapida analisi delle elezioni amministrative su cui, giustamente, la Segretaria si è concentrata in buona parte della sua relazione.