Alan Woods in Italia! #RevolutionForFuture

Alan Woods, segretario della Tendenza marxista internazionale e autore di “Storia del bolscevismo” e de “Le idee di Karl Marx“, sarà in Italia dal 5 al 9 novembre per una serie di assemblee.

Ecco le date:
Milano – martedì 5 novembre, ore 18,30 (Resoconto dell’assemblea qui)
Bologna – Mercoledì 6 novembre, ore 18 (Resoconto dell’assemblea qui)
Napoli – Giovedì 7 novembre, ore 16,30 ( Resoconto dell’assemblea qui)
Roma – Sabato 9 novembre, ore 16 (Resoconto dell’assemblea qui)

 

Chi è Alan Woods

Alan Woods (Swansea 1944), “gallese per nascita e internazionalista proletario per convinzioni” è il principale teorico della International Marxist Tendency, della quale è stato fondatore assieme a Ted Grant (1913-2006).

A partire dai primi anni ’60 ha militato nel movimento operaio in Gran Bretagna, in Spagna negli anni ’70 e in Venezuela negli anni 2000 durante lo sviluppo del movimento chavista e della rivoluzione bolivariana.

Direttore del sito marxist.com, al quale contribuisce regolarmente con articoli sul movimento operaio internazionale, ma anche su temi storici, artistici e filosofici, è autore di numerose opere, delle quali in italiano sono state pubblicate La rivolta della ragione (1997), sulla filosofia marxista e la scienza, La rivoluzione venezuelana (2005), oltre a numerosi articoli e documenti pubblicati su rivoluzione.red e marxismo.net.

Ha curato nel 2016 la nuova edizione del libro Stalin di Trotskij, pubblicato in Italia nel 2017, dopo dieci anni di ricerche, e di revisione dei manoscritti, offrendo al pubblico in versione completa una delle più importanti opere di Trotskij contro lo stalinismo e la degenerazione burocratica dell’Urss.

Altri suoi lavori sono Lenin and Trotsky, What They Really Stood for, Ireland, Republicanism and Socialism e, appena pubblicato, The Great Betrayal, dedicato alla lotta contro il regime franchista e alla “transizione” spagnola degli anni ’70.

 

Il video con il quale Alan Woods invita alle assemblee in Italia

 

Articoli correlati

Le iniziative

Gramsci, Bordiga e la nascita del Partito comunista d’Italia – Seminario nazionale

Ricorre quest’anno il centesimo anniversario della nascita del Partito comunista d’Italia. Quali sono state le lotte e le idee che hanno segnato la fondazione del movimento comunista nel nostro paese?

Le iniziative

Buona la prima! Resoconto del primo campeggio nazionale di Alziamo la testa (ALT)!

Si è concluso il campeggio nazionale 2022 del coordinamento Alziamo la Testa, il primo campeggio della nostra organizzazione giovanile.

Possiamo dirci più che orgogliosi e soddisfatti di tutti i traguardi raggiunti in questi ultimi anni, che si sono espressi in questo evento che ha visto la partecipazione di giovani rivoluzionari da più di 26 città, elettrizzati di poter finalmente conoscere tutti i nuovi compagni dopo due anni di pandemia.

Le iniziative

Torino – No al G7, no al capitalismo!

Oggi e domani, 29 e 30 settembre, Sinistra Classe Rivoluzione è in piazza contro i potenti e i banchieri del pianeta.
Pubblichiamo il volantino che distribuiremo in manifestazione. Scendi in piazza con noi!

Le iniziative

Evento internazionale – A 80 anni dall’assassinio di Trotskij

Il 20 agosto di ottanta anni fa il rivoluzionario russo Lev Trotskij fu assassinato da un sicario di Stalin. In occasione dell’anniversario, la Tendenza marxista internazionale sta organizzando un evento on line per celebrare le idee e la vita di Trotskij, che riteniamo essere oggi più rilevanti che mai.

Le iniziative

Cosa c’è dietro la guerra in Ucraina? Assemblee in tutta Italia

Sinistra classe rivoluzione organizza dibattici pubblici in tutta Italia sulla guerra in Ucraina. Segui il nostro sito, le iniziative sono in continuo aggiornamento!

Le iniziative

Esiste un’onda nera in Europa? Ora in diretta su youtube!

Serena Capodicasa, della redazione di FalceMartello, relaziona sulle caratteristiche delle principali formazioni dell’estrema destra in Europa (Le Pen in Francia, Orban in Ungheria, Vox in Spagna), oltre che dei gruppi di estrema destra dichiaratamente fascisti e sull’effettiva loro pericolosità per la sinistra e il movimento operaio.