12 Maggio 2020 Mario Iavazzi, Paolo Brini, Paolo Grassi

Addio, Carlo

Ieri è venuto a mancare Carlo Carelli, storico compagno della sinistra sindacale in Cgil. Con Carlo abbiamo condiviso 15 anni di militanza e battaglie in Cgil, prima nella Rete 28 aprile e poi ne Il sindacato è un’altra cosa.
Carlo è stato per anni dirigente della sinistra in Cgil ricoprendo anche responsabilità importanti come dirigente, membro del direttivo nazionale, e anche nell’area, coordinando anche la sua categoria la Filctem.
Con Carlo abbiamo condiviso gioie e dolori dell’attività, spesso discutendo animatamente ma più spesso lottando insieme contro lo sfruttamento ai danni dei lavoratori e una maggioranza della Cgil troppo spesso distante e inadeguata. In particolare negli anni più duri della crisi economica tra il 2008 e il 2014.
Le sue qualità principali sono senza dubbio state la pazienza, la disponibilità e la concretezza.
Carlo era un delegato di una grande multinazionale, questo gli ha permesso di avere quella agibilità per svolgere incarichi nazionali, senza mai perdere il contatto coi propri compagni di lavoro, una qualità di non poco conto di questi tempi.
Abbiamo sempre apprezzato un suo approccio contrario ad ogni forma di velleitarismo. Perché Carlo era sempre molto concreto, e per chi sta tra i lavoratori e vuole difendere gli interessi dei lavoratori questa è una qualità decisiva.

Articoli correlati

Lotte e Sindacato

Sanità privata: 5000 giorni senza rinnovo del contratto

Sono 13 anni che il contratto nazionale della sanità privata è fermo. Circa 300mila lavoratori del settore hanno gli stipendi bloccati al 2007, quasi 5000 giorni. Anni in cui la crisi economica e un’inflazione complessiva superiore al 15% hanno eroso i bilanci familiari.

Sindacato

Rinnovo contratto del turismo – Un accordo da respingere!

Il 9 febbraio 2018 Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto con le associazioni padronali l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto della ristorazione collettiva e commerciale, dei pubblici esercizi e turismo. Si tratta di una resa incondizionata alle pretese dei padroni e alle compatibilità del mercato, mascherata dal ricorso a qualche ora di sciopero senza strategia e dal solito richiamo al senso di responsabilità sulla pelle dei lavoratori.

Sindacato

Landini versus Colla – Le basi del conflitto nella Cgil

Con un video a dir poco insolito rivolto agli iscritti, Susanna Camusso ha lanciato la candidatura di Maurizio Landini alla segreteria generale della Cgil.

Sindacato

L’OPUSCOLO – Assemblea dell’appello “I lavoratori non sono carne da macello”

Gli interventi di tutti i lavoratori, i tantissimi messaggi di solidarietà internazionale, sono stati raccolti in questo opuscolo che mettiamo a disposizione di tutti quei lavoratori, militanti e giovani che come noi sono consapevoli che dobbiamo prepararci a nuove e più radicali mobilitazioni.

Sindacato

Ripartire dalle giornate di marzo – La risoluzione approvata all’assemblea di Modena

Pubblichiamo la risoluzione pubblicata dall’assemblea nazionale tenuta a Modena sabato 4 luglio che formalizza la costituzione dell’area di opposizione in Cgil “le giornate di Marzo”.

Sindacato

Sulla situazione politico sindacale ed il governo – Intervento di Mario Iavazzi al direttivo Cgil

Pubblichiamo l’intervento di Mario Iavazzi al Direttivo nazionale Cgil dello scorso 27 ottobre.