30 Gennaio 2018

4 marzo – Dove sarà presente “Per una sinistra rivoluzionaria”

Grazie allo sforzo di centinaia di compagni che in queste settimane hanno raccolto più di 20mila firme e dopo due lunghi giorni di presentazioni, questo è l’elenco delle circoscrizioni in cui è stata depositata la lista “per una Sinistra Rivoluzionaria”:

CAMERA
Lombardia 1
Lombardia 2
Lombardia 4
Friuli – Venezia Giulia
Liguria
Emilia-Romagna
Toscana
Lazio 1
Lazio 2
Campania 1
Campania 2
Basilicata
Calabria

SENATO
Lombardia
Veneto
Friuli – Venezia Giulia
Liguria
Emilia-Romagna
Toscana
Marche
Lazio
Campania
Basilicata
Calabria

Un ringraziamento speciale ai compagni di Messina che hanno lottato come dei leoni fino a ieri sera in Corte d’Appello, perdendo anche l’ultimo treno e facendo la notte fuori, dopo aver raccolto quasi 500 firme nel loro collegio; purtroppo per questa legge elettorale non è sufficiente, e mancando qualche decina di firme sull’altro collegio, la lista non è stata accettata.

Il 60% degli elettori il 4 marzo avrà sulla propria scheda il nostro simbolo.
Il primo risultato è stato raggiunto, sopra le nostre aspettative.

Ora chiediamo a tutti di discutere il nostro programma, far girare le nostre idee, aiutarci e organizzarsi con noi per costruire l’alternativa rivoluzionaria.

E ovviamente, il 4 marzo vota “per una Sinistra Rivoluzionaria”!

Articoli correlati

Ripetere “popolo” e “unità” è facile – Costruire il partito di classe è difficile

La natura fallimentare delle liste “unitarie” a sinistra del Pd. La nostra sfida per la costruzione di un partito di classe e una prospettiva rivoluzionaria.

La Lega – Da sempre forti con i deboli e deboli con i forti

In queste settimane preelettorali la Lega per raccattare voti si propone come paladina a difesa dei lavoratori e degli interessi del made in Italy nella lotta contro l’austerità imposta dall’Ue. Sotto la veste del severo padre di famiglia (o della patria, padana o italica essa sia) che lotta per il bene degli italiani (prima il bene era riservato solo ai padani…), il programma di Salvini è reazionario ed intriso di razzismo.

4 marzo: appello al voto PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA

Il voto alla Sinistra rivoluzionaria è l’unico voto chiaro, che avrà un valore anche dopo il 4 marzo, che non verrà né tradito né strumentalizzato. Ogni voto che raccoglieremo sarà un messaggio forte e inequivocabile, per il programma che dice a chiare lettere che per conquistarci un futuro degno dobbiamo liberarci del capitalismo.

Conferenza stampa di presentazione della lista “Per una SINISTRA RIVOLUZIONARIA”

Oggi alle 12 a Roma al Centro congressi Cavour, CONFERENZA STAMPA di presentazione della lista PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA per le prossime elezioni politiche 2018. Il video della conferenza stampa:

Appello di militanti sindacali per il voto a favore della lista “Per una Sinistra Rivoluzionaria”

Invitiamo gli iscritti/e alle organizzazioni sindacali e più in generale, i lavoratori e le lavoratrici a sostenere, col proprio voto nelle prossime elezioni politiche, le liste di “Per una Sinistra Rivoluzionaria”.

Il programma di “Potere al popolo” e le nostre divergenze

L’appello “Potere al popolo” lanciato dal Centro sociale “Je so’ pazzo” di Napoli e dall’organizzazione politica a cui fa riferimento, i Clash City Workers, ha diffuso una proposta di programma per una lista alle prossime elezioni politiche.