Archive

Cile

Cile – Terremoto politico nelle elezioni dell’Assemblea costituente

I risultati delle elezioni per la Assemblea Costituente in Cile nel fine settimana rappresentano un terremoto politico, con un forte rifiuto di tutti i partiti tradizionali, che può essere inteso come l’espressione politica (distorta) della rivolta del 2019.

Israele e Palestina

Stop ai bombardamenti su Gaza! Porre fine all’occupazione! Per una mobilitazione internazionale a sostegno della lotta palestinese!

La dichiarazione della Tendenza Marxista Internazionale sulla crescente violenza israeliana che è iniziata nei giorni scorsi contro la Striscia di Gaza. Rivendichiamo: fermare i bombardamenti, porre fine all’occupazione. I lavoratori e i giovani di tutto il mondo, devono mobilitarsi e lottare per una Palestina libera come parte di una Federazione socialista del Medio Oriente!

Chi siamo

FAQ sul Marxismo

Presentiamo in questo spazio una serie di risposte ai luoghi comuni più diffusi e alle domande più frequenti su temi come il marxismo, il socialismo e la rivoluzione. Lo scopo

Colombia

Colombia – Tesi sullo sciopero nazionale

Il movimento in Colombia che ha respinto con successo la “riforma” fiscale di Duque si trova in un momento cruciale. I nostri compagni colombiani hanno scritto le seguenti 10 tesi su come deve procedere la lotta. La logica di questo movimento dovrebbe consistere in una lotta per il potere contro il regime. Lo slogan principale deve essere: Fuera Duque!

Italia

Sanità all’ultimo posto – Il Recovery Plan smentisce tutte le promesse

Il tanto atteso Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) pone fine alle vane speranze di una riforma programmatica e strutturale del Servizio sanitario. Neppure la pandemia è servita da sprone per ovviare alle gravi carenze della sanità pubblica.

Gran Bretagna

Gran Bretagna: Disastro ad Hartlepool – Via Starmer! È ora che la sinistra punti alla direzione del partito

Il risultato delle elezioni del 6 Maggio è stato una catastrofe per il Partito Laburista. Le responsabilità le hanno interamente Starmer e la destra del partito. Abbiamo bisogno di una nuova direzione. Nessuna fiducia in Starmer! Dobbiamo combattere i conservatori con delle politiche socialiste.

Israele e Palestina

Palestina di nuovo in fiamme: è ora di una lotta di massa!

Le manifestazioni contro gli sgomberi forzati nel sobborgo di Sheikh Jarrah e nella spianata delle moschee, represse nel sangue dalla polizia israeliana che si è spinta anche all’interno della moschea di Al-Aqsa, hanno rivelato la realtà che si cela dietro la propaganda sionista.

Spagna

Spagna: La destra stravince, il PSOE crolla e Iglesias si dimette – Lezioni dalle elezioni di Madrid

La sinistra ha subito una dura sconfitta a Madrid. Se c’è una persona che in questi anni è stata identificata dalla reazione come nemico pubblico numero uno del regime, quella è stata Pablo Iglesias, che come conseguenza della sconfitta ha abbandonato tutte le sue posizioni politiche. La destra festeggerà alla grande e aumenterà la sua arroganza. I militanti della sinistra devono imparare le lezioni che ne derivano. Come diceva il filosofo Spinoza, non serve né ridere né piangere, ma capire.

Italia

Il Recovery Plan non risolve niente

“Nel Recovery Plan c’è il destino dell’Italia”, ha detto Draghi al Senato mentre illustrava il piano di spesa di 248 miliardi di euro. Gli hanno fatto eco i giornali della borghesia italiana ma ancora di più quelli internazionali, per i quali l’Italia è passata, nel breve intervallo di un cambio di governo, dall’essere l’ultima della classe a modello. Tuttavia, i toni epici che si danno a questo progetto sono del tutto sproporzionati rispetto alla sua reale portata.

Colombia

Colombia: il movimento di massa sconfigge la riforma fiscale – Ora è il momento di cacciare Duque!

Dopo cinque giorni di proteste furiose in 23 città della Colombia contro il progetto di legge fiscale del Presidente Ivan Duque (un pacchetto di austerità per far pagare ai lavoratori le conseguenze della pandemia), il governo ha ritirato la sua proposta. Questa è una vittoria schiacciante per la classe operaia.