Archive

Sindacato

Cgil dopo il congresso – Per una svolta necessaria

Il 25 gennaio, dopo un percorso di otto mesi, si è concluso il 18° Congresso della Cgil con l’elezione di Landini a nuovo segretario col 92,7% dei voti. Dove andrà l’ex segretario dei metalmeccanici?

Giù le mani dal Venezuela!

Venezuela, 23 febbraio – Il giorno in cui non sono passati

Così, la giornata del 23 febbraio è arrivata ed è anche finita. Questo doveva essere il giorno stabilito come D-day dagli Stati Uniti e dai loro burattini locali, quando gli “aiuti umanitari” avrebbero dovuto entrare nel paese. Ma l’imperialismo non ha raggiunto i suoi obiettivi, e ciò rappresenta una vittoria per noi.

Venezuela

No al golpe made in Usa! Giù le mani dal Venezuela!

E’ necessario appoggiare Maduro mantenendo una totale indipendenza dal suo programma. Non si illudano gli imperialisti americani e i loro lacchè. Il popolo venezuelano lotterà fino alla morte per cacciarli via! E solo un secondo dopo la sconfitta del golpe si devono fare i conti con una burocrazia che ha condotto la rivoluzione venezuelana in un vicolo cieco.

Archivio Rivoluzione

Rivoluzione n°53

Rivoluzione n° 53 (22 febbraio 2019) No al golpe Made in Usa! Giù le mani dal Venezuela!

Nord America

La rinascita del socialismo in Usa

Abbiamo intervistato John Peterson, direttore di Socialist revolution, il periodico della sezione statunitense della Tmi, rispetto ai nuovi scenari che si aprono negli Usa con la crescente successo dei Democratic socialist of America (Dsa) e della rivista Jacobin.

Pakistan

Libertà per Rawal Asad – Un appello

La Pakistan Trade Union Solidarity (Campagna di solidarietà con i sindacati del Pakistan) fa appello a studenti, lavoratori e le loro organizzazioni affinchè esprimano la loro solidarietà a Rawal Asad e ne chiedano l’immediato rilascio.

Pakistan

Pakistan – Libertà per Rawal Asad!

Rawal Asad è uno studente universitario e attivista politico della Progressive youth alliance (PYA) al College Covernment Emerson di Multan. Il 5 febbraio è stato arrestato mentre stava partecipando a una protesta indetta dal Movimento Tahafuz Pashtun (PTM) a Multan.

Sardegna

La lotta dei pastori sardi: un esempio da seguire!

Una lotta dura fatta di scioperi, cortei, presìdi, picchetti fuori le aziende casearie e blocchi stradali che hanno sfidato il decreto sicurezza recentemente approvato dal governo che punisce penalmente i blocchi stradali. Una dimostrazione di compattezza, forza e determinazione che dimostra che davanti alla lotta di classe nessuna legge repressiva può fermare le lotte dei lavoratori.

Africa

Sudan – É rivolta di massa!

Da metà dicembre del 2018 i giovani sudanesi, lavoratori e studenti, sono scesi nelle piazze per esprimere la loro rabbia contro il regime che governa il Sudan da quando l’attuale presidente ha attuato un colpo di stato nel 1989. Dove può arrivare il movimento?

Venezuela

No al golpe! No alla guerra! Giù le mani dal Venezuela!

La Tendenza Marxista Internazionale respinge il tentativo in atto dell’imperialismo statunitense di portare avanti un colpo di stato in Venezuela. Quello a cui stiamo assistendo è il tentativo spudorato di una coalizione di diversi paesi, guidata da Trump, di destituire il governo venezuelano del presidente Maduro.

  • 1
  • 2