Politica generale

Crisi industriali – Nazionalizzare per difendere il lavoro!

la redazione

La crisi che si sta abbattendo sul paese è pesantissima, siamo in una vera e propria emergenza occupazionale. Espropriare le grandi aziende, nazionalizzarle, è l’unico modo per continuare a garantire a noi e ai nostri figli un futuro dignitoso. Solo i lavoratori hanno interesse a riconvertire le aziende obsolete o risolvere gravi problemi ambientali come l’Ilva.

Ambiente

Acqua alta e sopravvivenza di Venezia – Il capitale non guarda in faccia a nessuno!

Sinistra Classe Rivoluzione Venezia

Quelli appena trascorsi sono stati giorni difficili per la città di Venezia e per i suoi abitanti, data la straordinaria violenza con cui le maree del 12 novembre e quelle successive hanno piegato la città. Questo è il segno che i cambiamenti climatici causati dallo sfruttamento incontrollato delle risorse ambientali e dall’inquinamento scellerato da parte delle grandi industrie ha compromesso il già fragile ecosistema della laguna veneta.

Bolivia

Bolivia – Un colpo di stato reazionario costringe Evo Morales alle dimissioni

Jorge Martin (www.marxist.com)

Il 10 novembre alle 4.50 del pomeriggio, il presidente boliviano Evo Morales ha annunciato le sue dimissioni. È stato il culmine di un colpo di stato che si stava preparando da tempo. I lavoratori e i contadini in Bolivia dovranno organizzare una risposta di lotta, e per farlo è necessario imparare le lezioni del governo del MAS.

Le iniziative

Anche a Roma Alan Woods riempe la sala per l’assemblea #revolutionforfuture!

Jacopo Renda

Oltre cento persone, sfidando una giornata di pioggia torrenziale, sabato 9 novembre hanno partecipato all’assemblea con Alan Woods al Centro Congressi Cavour a Roma. L’ultima iniziativa del dirigente della Tendenza Marxista Internazionale è stata un successo ed ha chiuso nel migliore dei modi in suo tour in Italia.

Le iniziative

Napoli – Alan Woods replica il successo di Milano e Bologna!

Più di 70 persone hanno partecipato all’ assemblea con Alan Woods a Napoli, tenutasi il 7 novembre alla Città del Sole. L’assemblea, dopo quella di Milano e Bologna, era la terza del tour organizzato da Sinistra Classe Rivoluzione con il dirigente della Tendenza marxista Internazionale, di cui SCR è la sezione italiana.

Internazionale

Rivoluzione mondiale

Alan Woods (www.marxist.com)

“Uno spettro si aggira per l’Europa”. Gli autori del Manifesto del Partito Comunista proclamavano con questa frase celebre l’alba di una nuova fase per la storia dell’umanità. Questo avveniva nel 1848, un anno di insurrezioni rivoluzionarie in Europa. Ma ora questo spettro si aggira, non soltanto in Europa, ma in tutto il mondo. È lo spettro della rivoluzione mondiale.

Internazionale

Un mondo in rivolta!

la Redazione

È un movimento mondiale contro il capitalismo come sistema economico, e contro i governi e i partiti che ne sono i gestori. L’unico paragone possibile è con movimenti internazionali come quelli del ’68, ma questa volta su scala ancora più diffusa e profonda e soprattutto in una condizione di crisi del sistema a tutti i livelli.

Cile

Nè la repressione, nè le false concessioni hanno fermato l’insurrezione cilena!

Jorge Martin (www.marxist.com)

Più di un milione di persone hanno manifestato a Santiago del Cile lo scorso venerdì, 24 ottobre, in quella che è stata chiamata #LaMarchaMásGrandedeChile (la più grande marcia del Cile). I lavoratori nelle strade stanno già creando le proprie organizzazioni di contropotere in questo movimento che ha assunto i connotati di una vera e propria insurrezione.

Altri

Scoppia la rivoluzione in Libano: abbasso il regime corrotto!

Adam Zeineddine and Hamid Alizadeh (www.marxist.com)

Un potente movimento rivoluzionario è scoppiato in Libano, che sta coinvolgendo tutto il paese e cambiando radicalmente la situazione politica. Gli slogan più usati sono “Rivoluzione, rivoluzione” e “Il popolo vuole il rovesciamento del governo!”

Siria

Rojava – No all’aggressione turca! Autodeterminazione e socialismo per il Kurdistan e per tutti i popoli del Medio Oriente!

la Redazione

Il nuovo volantino che stiamo distribuendo in tutta Italia, contro l’aggressione turca nei confronti del Rojava e del popolo curdo