12 maggio 2016

Vertenza MA.CA. : vince il protagonismo dei lavoratori!

Reintegrati tutti gli operai licenziati da MA.CA nella ex RMC ed ex RMB!

Un’importate vittoria quella dei lavoratori e delle lavoratrici licenziate da MA.CA., ditta appaltatrice del servizio di pulizia e sanificazione in diverse ASL di Roma. Ieri si è tenuto l’incontro decisivo in Regione. E’ stata una lotta lunga ed estenuante che, però, ha dato i suoi frutti. Tutti gli operai già licenziati sono stati reintegrati, le procedure di licenziamento in ex RMG sono state ritirate e la MA.CA. ha perso l’appalto nella ex RMC. Una battaglia vinta dal basso, grazie al protagonismo dei lavoratori che, pur licenziati, si sono recati sui cantieri quotidianamente, hanno monitorato e denunciato quanto stava accadendo e sono stati parte attiva della lotta, presenti ad ogni appuntamento assembleare e ad ogni tavolo. Hanno scioperato, occupato strutture, tenuto presidi e informato l’utenza di quanto stava accadendo. Il protagonismo dei lavoratori ha fatto la differenza. Oggi, ad essere licenziati, sono stati i padroni.

Il fronte di lotta resta aperto: i lavoratori vogliono che il contratto di appalto venga rescisso in tutti i lotti e continueranno a monitorare i cantieri. Uniti si vince!

Leggi anche:

Articoli correlati

Il Red Friday dei lavoratori Amazon

Cgil Cisl Uil e Ugl hanno convocato nel giorno del Black Friday uno sciopero di 24 ore dei dipendenti Amazon del sito di Castel San Giovanni a Piacenza. Lo sciopero ha aperto una nuova era, e non è che l’inizio!

Almaviva, ancora un nulla di fatto – Esplode la rabbia dei lavoratori

Il 27 Maggio per i lavoratori Almaviva è stata un’altra giornata di lotta. Centinaia di lavoratori di Roma, Napoli e Palermo si sono ritrovati in un presidio determinato e combattivo a Piazza S.S. Apostoli a Roma.

Varese – Clinica La Quiete chiusa, lavoratori per strada!

Dopo oltre quattro mesi di lotta lo scorso 30 maggio la clinica La Quiete di Varese è stata definitivamente chiusa, tramite apposizione di sigilli da parte dell’ufficiale giudiziario.

Trieste – No agli esuberi in Wartsila!

L’azienda annuncia 90 esuberi, i lavoratori rispondono con uno sciopero che ha visto il 100% della forza lavoro incrociare le braccia il 26 aprile.

Saeco: “Resistere un minuto in più della Philips”

Sono migliaia i delegati, funzionari e dirigenti cgil che hanno ascoltato con attenzione l’intervento di Raffaele Falzoni rsu Fiom Saeco.

Milano, 19 gennaio – Sciopero e manifestazione contro le morti sul lavoro

Non c’è questione più politica di questa: se contino di più fatturato e profitto o la vita e la salute dei lavoratori. E se anche inchieste e processi potranno forse stabilire la dinamica dei fatti, la vera risposta non verrà nelle aule di un tribunale o dai vertici in prefettura, ma da una chiara e cristallina ripresa del conflitto di classe, nei luoghi di lavoro e in tutta la società.