8 agosto 2017

Sinistra classe rivoluzione Bologna contro i vergognosi sgomberi di Làbas e Crash

Stamane a Bologna si è aggiunta l’ennesima pagina di scellerati e vigliacchi sgomberi ai danni dei luoghi autogestiti dal basso, occupazioni abitative e luoghi di aggregazione. Come spesso accade comune e prefettura si rimpallano le responsabilità, come farebbe l’esecutore con il mandante, consapevoli dell’impopolarità di queste scelte politiche.
Il decreto Minniti non è altro che il manifesto nazionale della repressione che colpisce a tutti i livelli. Da un lato vediamo una crescente povertà e precarietà che colpisce studenti e lavoratori e dall’altro vediamo spazi chiusi e ordinanze liberticide.
Questi sgomberi, infatti, sono solo gli ultimi di una lunga serie che nelle ultime settimane, a Bologna, hanno coinvolto famiglie che avevano occupato case sfitte e il circolo Arci di via Gandusio.
Noi crediamo che solo un programma generale che esca dalla limitatezza della singola vertenza possa veramente capovolgere i rapporti di forza. Tale programma generale deve unire tutte le lotte e dare una prospettiva d’insieme per un cambio radicale della società.

Esprimiamo la nostra totale solidarietà a Làbas e Crash e con fermezza ribadiamo la nostra determinazione nel fronteggiare questo modello di società che nulla ha da offrire a studenti, lavoratori e disoccupati.
Sosterremo attivamente iniziative di lotta che si batteranno contro chi questo modello propone, come la Giunta Merola che, con quest’ennesima operazione, ha confermato tutto il suo volto filopadronale e antisociale, ragioni per le quali dovrebbe andarsene.

Sempre in Lotta
Sinistra Classe Rivoluzione

Articoli correlati

Il nostro impegno per il centesimo anniversario della rivoluzione d’Ottobre

Il centenario della rivoluzione russa rappresenta un terreno importante di iniziativa per Sinistra classe rivoluzione, come per tutta la Tendenza Marxista Internazionale (Tmi).

Congresso di Sinistra Classe Rivoluzione – I marxisti al passo con la nuova epoca

Partecipazione record al congresso della sezione italiana della Tendenza marxista internazionale. Il movimento politico Sinistra Classe Rivoluzione ha tenuto il suo XIX congresso dal 6 all’8 gennaio scorso a Bologna con oltre 150 compagne e compagni provenienti da 25 città.