Europa

Grecia

Grecia, nuovo sciopero generale contro l’austerità senza fine

È iniziato questa mattina in Grecia uno sciopero generale di 24 ore. Si protesta contro le nuove misure di austerity richieste dai creditori e che sono al vaglio del Parlamento greco.

Francia

Vittoria delle banche, crescita del Front National. “Francia ribelle” si deve mobilitare per le legislative!

L’elezione presidenziale più caotica della quinta Repubblica ha appena partorito il suo nuovo capo di stato. Macron si prepara a lanciare un’offensiva implacabile contro le condizioni di vita e di lavoro della maggior parte della popolazione.

Francia

Melenchon e “Francia ribelle” dicono no al banchiere!

Dopo non aver superato il primo turno delle elezioni presidenziali francesi, Jean Luc Melenchon, a differenza di altri candidati perdenti, ha deciso di non sostenere direttamente Emmanuel Macron al secondo turno.

Francia

“Né il banchiere, né la razzista!” – Le proteste dei giovani attraversano la Francia!

Giovedì 27 aprile, studenti e giovani a Parigi, Rennes, Nantes, Tolosa e altre città sono scesi in piazza con presidi e cortei. Le proteste erano rivolte sia contro la reazionaria… Leggi tutto

Francia

Francia: La reazionaria e il banchiere al secondo turno – Mobilitiamoci per fermarli nelle piazze e alle elezioni politiche!

La dichiarazione di Révolution, la sezione francese della Tendenza Marxista Internazionale, pubblicata non appena sono stati resi noti i risultati del primo turno delle elezioni presidenziali.

Francia

Presidenziali 2017: la Francia sul filo del rasoio

Senza ombra di dubbio, il fattore che sta caratterizzando la fase finale della campagna elettorale è l’ascesa repentina di Jean-Luc Mélenchon, ex leader del Fronte di Sinistra ed ora candidato della Francia Ribelle, movimento politico da lui stesso fondato.

Gran Bretagna

Elezioni anticipate in Gran Bretagna – Theresa May lancia il guanto di sfida

Il primo ministro Tory, Theresa May, ha annunciato elezioni politiche anticipate per l’8 giugno prossimo e ha chiesto un mandato diretto per traghettare il Regno Unito verso la Brexit, il divorzio con l’UE.

Europa

L’improbabile riscossa liberale (con sinistra di complemento)

Le celebrazioni del 25 marzo a Roma hanno fornito l’occasione per un po’ di propaganda da parte dei mass media a favore dell’Unione Europea. All’illusione di “un’altra Europa”, tuttavia, non crede più nessuno. È morta in Grecia nel luglio 2015 e chi tenta di agitarla oggi non fa che confermare l’assenza di una base di massa.

Paesi bassi

Elezioni politiche nei Paesi bassi: instabilità è la parola d’ordine

In periodi normali, a livello mondiale le elezioni politiche olandesi non avrebbero fatto notizia. Ma non siamo in tempi normali. I Paesi Bassi per decenni sono stati considerati come uno dei paesi del nord Europa più solidi e stabili. Non è più così, dal momento che la crisi del capitalismo mondiale ha degli effetti su questo piccolo paese.

Gran Bretagna

Elezioni in Irlanda del Nord: un cambiamento storico

Le elezioni del 2 marzo per eleggere il parlamento dell’Irlanda del Nord, hanno frantumato tutte le vecchie certezze racchiuse nel settarismo monolitico formatosi dall’accordo del Venerdì Santo, che ora è in crisi.