America Latina

Cile

Cile -Sciopero ad oltranza nella miniera più grande di rame più grande del mondo

La più grande miniera di superficie per la produzione di rame nel mondo è Minera Escondida, controllata da BHP Billiton.
2.500 lavoratori del Sindicato No .1 hanno iniziato uno sciopero ad oltranza, che è cominciato lo scorso 7 febbraio, più di un mese fa.

Brasile

I dipendenti comunali di Florianopolis, esempio di lotta contro gli attacchi!

Dopo 38 giorni di sciopero, di fronte a una pressione brutale da parte dei media, alle minacce di reclusione dei dirigenti del sindacato Sintrasem, e alte giornaliere fino a 100mila reais, i lavoratori hanno imposto un enorme passo indietro al Sindaco e al consiglio comunale di Florianópolis.

Ecuador

Prime considerazioni sulle elezioni in Ecuador

Lenin Moreno, successore nominato dallo stesso Rafael Correa, ha vinto il primo turno delle elezioni ecuadoriane con ampio margine di vantaggio sul secondo candidato più votato, il banchiere Guillermo Lasso…. Leggi tutto

Brasile

Brasile: in difesa delle libertà democratiche e sindacali e dei diritti dei lavoratori

Il Sintrasem, sindacato dei lavoratori municipali di Florianópolis, è sotto l’attacco dell’amministrazione comunale e della magistratura. Serve la solidarietà internazionale!

Bolivia

L’Assemblea popolare nella storia del movimento operaio in Bolivia

Quando nel giugno del 1971 fu inaugurata la Assemblea Popolare in Bolivia, organi di stampa mondiali e dirigenti sindacali boliviani non esitarono a definirla “il primo vero soviet della storia dell’America Latina”.

Messico

La lotta di classe in Messico e la necessità urgente di una direzione coordinata

L’inizio del 2017 sta diventando anche l’inizio di un nuovo periodo di lotta di classe in Messico. Il governo, con la sua usuale stupidità, aveva promesso negli anni passati che gli aumenti del prezzo della benzina sarebbero terminati con la riforma del settore energetico ma, alla fine dello scorso mese di dicembre, il Ministero delle Finanze ha invece annunciato un incremento del 20%. La popolazione si è sentita presa in giro e nuovamente sotto attacco. Il “gasolinazo” si sta rivelando l’incidente necessario per l’esplosione della lotta.

Cuba

Dichiarazione della Tendenza marxista internazionale sulla morte di Fidel Castro

A nome della Tendenza Marxista Internazionale inviamo la nostra più profonda solidarietà e le nostre condoglianze al popolo di Cuba per la morte di Fidel Castro, l’instancabile combattente rivoluzionario che, insieme a Che Guevara, ha guidato la lotta del popolo cubano contro l’imperialismo yankee e ha trasformato la lotta di liberazione nazionale in una lotta rivoluzionaria contro il capitalismo.

Cuba

Fidel Castro è morto – La rivoluzione cubana deve vivere!

Con la scomparsa di Fidel, la borghesia spera che il processo di restaurazione capitalista possa accelerare. Oggi più che mai rispondiamo: difendere la rivoluzione cubana, no alla restaurazione capitalista, combattiamo il capitalismo in tutto il mondo!

Venezuela

Venezuela – La sospensione del referendum revocatorio, l’acutizzazione della lotta di classe e i compiti dei rivoluzionari

Giovedi 20 ottobre, i tribunali penali di Monagas, Carabobo, Aragua e Apure, fra gli altri, hanno dichiarato non valida la raccolta dell’1% delle firme necessarie per convocare un referendum revocatorio,… Leggi tutto

Colombia

Quale futuro per la Colombia dopo la sconfitta del referendum sull’accordo di pace?

Domenica 2 ottobre, gli elettori colombiani hanno respinto l’accordo tra il governo e la guerriglia delle FARC “per la fine del conflitto e la costruzione di una pace stabile e duratura”. Jorge Martín spiega il processo che ha portato al referendum e cosa questo significhi per il futuro della lotta di classe in Colombia.